quelli bravi – radiofonicamente parlando

quelli bravi – radiofonicamente parlando

all’infinito – radiofonicamente parlando

fà la cosa giusta – radiofonicamente parlando

maledetto palinsesto – radiofonicamente parlando

sì ma no – radiofonicamente parlando

L’avvelenata – Nel nome di Cateno

16 ottobre 2018 Blog
#cateno de luca
#l'avvelenata
#radiostreet

di Francesco Certo Attacca, urla, sbraita, spesso recita ma sicuramente ci crede. Cateno De Luca è il sindaco che Messina ha voluto, in maniera netta e torrenziale in un giugno che ha visto sprofondare la vecchia amministrazione e tutto il carrozzone dei partiti classici. Cateno De Luca è il sindaco che la città ha votato […]

quelli bravi – radiofonicamente parlando

15 ottobre 2018 What's Up
#cacca nello spazio
#lunedì
#radiofonicamente parlando
#radiostreet

che significa essere bravi? non so rispondere a questa domanda. ma tiro giù delle ipotesi, radiofonicamente parlando. mi piace pensare che essere bravi significa non pensare troppo a quello che la gente si aspetta, ma essere se stessi. essere bravi non significa non commettere mai errori, anzi. di solito quelli che pensano di essere bravi […]

Il tegame dell’assessora – chiosasonora

14 ottobre 2018 Blog
#chiosasonora
#cristina parodi
#domenica
#radiostreet
#tegame

di mica salis L’italiano e gli italiani regionali abbondano di parole fantasiose create per sbeffeggiare, denigrare, umiliare le donne che non rispecchiano l’ideale di castità e purezza tipico di una società patriarcale, maschilista e cattolica. L’insulto per eccellenza da lanciare a una donna è proprio quello di non essere vergine o, se sposta, di non […]

Pillole dissidenti – una stagione con la pioggia dentro

10 ottobre 2018 Blog
#dissident
#giorgio canali
#musica
#radiostreet
#wikigreg

Quando questa estate abbiamo parlato con Alessandra del palinsesto e le ho comunicato che non avrei più potuto prendermi l’impegno quotidiano, ci siamo confrontati sui contenuti. Entrambi concordavamo su un fatto: serviva una svolta decisa, bisognava premere sull’acceleratore perché comprimere in due ore il lavoro di una settimana non è semplice. Ve la dico chiara, […]