Tag Archives: radiostreet life

Radiofonicamente parlando – All you need is love

Sapete qual è il segreto per fare radio? L’amore. Sembra quasi banale ma senza la passione vera per questo mestiere non potrebbe esistere la Radio. Insieme all’amore serve anche una bella squadra che abbia gli stessi obiettivi perché senza obiettivi non esistono progetti. Parto da qui per annunciarvi che nel giorno dedicato all’amore arriverà anche […]

Radiofonicamente parlando – Quando sei l’unica ragazza in una redazione di soli maschi

Quando sei l’unica ragazza – o almeno la persona di sesso femminile che passa più tempo in questa redazione di matti – la vita non è sempre facile, radiofonicamente parlando. Quando ho detto, poi, ai miei colleghi che avrei scritto qualcosa sulle loro quotidiane abitudini radiofoniche e non, è calata la paura. Sicuramente smentiranno. Cosa […]

Radiofonicamente parlando – il Giornale della Sera

Il giorno della riunione con Ciccio ero abbastanza agitata. Per due motivi: con Ciccio non c’eravamo conosciuti davvero. Sì, aveva passato l’anno precedente in radio ma non era abbastanza per capire come prenderlo, stavolta sarebbe stato diverso. E soprattutto perché mi avevano detto che non avrebbe mai accettato la mia proposta. Come glielo chiedo? Continuavo […]

Radiofonicamente parlando – lascio o raddoppio?

La settimana appena passata non è stata per niente facile. Ci ritroviamo a correre a destra e a sinistra per poter seguire tutto quello che accade in questa piccola città del sud. Ogni tanto mi manca da morire il tempo per poter ragionare sulle cose e farle meglio. Il tempo mi insegue e mi incastra. […]

Radiofonicamente parlando – lei è Lei

La seconda settimana di questa Bella Stagione è volata. Ottobre è vestito da agosto e la cosa non ci dispiace affatto. In radio si percepisce una bella energia che si muove avanti e indietro dallo studio della diretta. La radio è questo, è amore vero, puro e sincero. La radio è come una donna. La […]

Radiofonicamente parlando – Il nuovo disco di Colapesce

Un Meraviglioso Declino si incastrava sempre dentro il lettore cd della Yaris, solo Fabio riusciva a sistemare la mia autoradio sgangherata. Mi memorizzava – ogni volta – le nostre stazioni preferite: Radio2, Virgin, Capital e – ovviamente – RadioStreet. Il più delle volte, però, mettevamo un disco, i dischi della macchina erano fondamentali. Secondo le […]