Radiostreet News: Blog

L’avvelenata – Cogito ergo voto

17 aprile 2018 Blog
#aministrative 2018
#l'avvelenata
#messina
#radiostreet
#verso le amministrative

di FRANCESCO CERTO Voto libero, di opinione, di pancia, protesta o proposta. C’è poi quello di scambio, ma è tutto un altro discorso. Il 10 giugno la città di Messina torna alle urne, […]

L’avvelenata – Il colmo per uno speaker…

10 aprile 2018 Blog
#francesco certo
#l'avvelenata
#policlinico
#pronto soccorso
#sanità

…fratturarsi il radio! Battuta stupida, utile per introdurre una piccola storia personale. Difficilmente amo scrivere in prima persona, diventa un obbligo quando la vicenda è diretta. Quarantesimo minuto del match di III Categoria […]

L’avvelenata – Di genere e generazione

3 aprile 2018 Blog
#amministrative
#francesco certo
#l'avvelenata
#messina
#news
#radiostreet

di FRANCESCO CERTO   Chi comanda in casa Partito Democratico? Le dimissioni di Matteo Renzi sono arrivate ad urne ancora calde, un passo indietro che però non ha incantato quasi nessuno. Il marasma […]

L’avvelenata – L’amore e la violenza

27 marzo 2018 Blog
#francesco certo
#l'avvelenata
#messina
#politiche
#radiostreet

di FRANCESCO CERTO Tre settimane dal voto, pian piano la realtà diventa concreta. Le urne erano state chiare: PD e Renzi respinti con perdite, Berlusconi relegato al ruolo di comparsa all’interno del centrodestra, […]

L’avvelenata – Una poltrona per tutti

13 marzo 2018 Blog
#aministrative
#elezioni
#francesco certo
#l'avvelenata
#messina
#radiostreet

di FRANCESCO CERTO Il 4 marzo 2018 ha cambiato le dinamiche. La tornata elettorale era attesa, non solo per la formazione del nuovo governo nazionale, soprattutto per la reale comprensione delle forze politiche. […]

L’avvelenata – La sconfitta universale

6 marzo 2018 Blog
#elezioni politiche 2018
#francesco certo
#l'avvelenata
#radiostreet

di FRANCESCO CERTO Come da pronostico. Non poteva essere diverso, impossibile pensare che i risultati avrebbero regalato certezze. La legge elettorale è la grande colpevole, peccato che a scriverla e votarla ci fossero […]