Tag Archives: francesco certo

L’avvelenata – Chi mal comincia

di FRANCESCO CERTO Quasi novanta giorni di attesa. Alla fine il governo M5S-Lega è nato, lo ha fatto grazie alle forzature di un fine stratega come il Presidente Mattarella. La mossa Cottarelli ha risvegliato Di Maio, schiacciato da un Salvini in furba attesa degli eventi. Lo spostamento del prof. Savona dall’Economia agli Affari Europei ha […]

L’avvelenata – Quel gran genio del mio amico

di FRANCESCO CERTO Povero Luigi Di Maio. Ci ha provato, gli va dato atto. Leader di un movimento guidato da altri, compromesso di facciata per strappare il primo governo a cinquestelle della storia. Il 4 marzo il movimento non ha vinto: quel 33% non bastava, regalava la non governabilità. Strizzare l’occhio a destra e sinistra […]

L’avvelenata – Il colmo per uno speaker…

…fratturarsi il radio! Battuta stupida, utile per introdurre una piccola storia personale. Difficilmente amo scrivere in prima persona, diventa un obbligo quando la vicenda è diretta. Quarantesimo minuto del match di III Categoria tra Roccaguelfonia e Casalvecchio: parto palla al piede, un contatto e una caduta. La mano mi resta sotto il corpo: è storta, […]

L’avvelenata – Di genere e generazione

di FRANCESCO CERTO   Chi comanda in casa Partito Democratico? Le dimissioni di Matteo Renzi sono arrivate ad urne ancora calde, un passo indietro che però non ha incantato quasi nessuno. Il marasma in casa Dem è reale, il crollo elettorale ha fatto da spartiacque tra coloro che hanno retto e quelli che vorrebbero contare. […]

L’avvelenata – L’amore e la violenza

di FRANCESCO CERTO Tre settimane dal voto, pian piano la realtà diventa concreta. Le urne erano state chiare: PD e Renzi respinti con perdite, Berlusconi relegato al ruolo di comparsa all’interno del centrodestra, Salvini e M5S nuovi padroni del consenso popolare. I numeri non mentono, alla lunga anche le facciate cadono giù e le affinità […]

L’avvelenata – Gli imperfetti innamorati

di FRANCESCO CERTO Quindici giorni di chiacchiere. Parole senza strategie, tutti sorpresi da una tornata elettorale che ha stravolto lo status della politica italiana. M5S nel limbo di una vittoria spuntata, una maggioranza non raggiunta e quella strana sensazione da occasione persa. Nella certezza che gli sconfitti stiano tutti in casa PD e nel paradosso […]