Umberto Parlagreco

14 febbraio 2018

Nasce a Messina il 14 aprile 1975. Il primo film lo ha visto ancor prima di dire la sua prima parola, e ancora adesso rimpiange il tempo in cui si parlava poco e si guardavano più film.
E’ cresciuto ai bordi di periferia, Camaro San Paolo, per la precisione e per essere ancora più precisi in una sala fumosa e buia chiamata Orientale. Nei suoi primi anni di vita vide qualunque cosa: dai porno ai film di Bud Spencer e Terence Hill, da Bruce Lee a Pizza Connection.
Riappare come per magia nel 2009, dicendo di gestire il miglior cinema di Messina. E nel tempo libero continua la sua opera di proselitismo verso il cinema di intrattenimento e contro il cinema radical-chic pseudo autoriale, anche con mezzi non convenzionali, come la radio. Nel 2014 è entrato a far parte della squadra di Radiostreet, ma solo perchè Luciano Fiorino una volta fece una battuta, presa troppo sul serio.
#cinematografo

Il suo Grande Classico