Dario Morelli

14 febbraio 2018

 

Nasce a Messina il 20 marzo 1986, e ivi cresce senza particolari traumi. Partecipa all’avventura di Ufficio Spettacoli con rubriche dai nomi e dai temi improbabili, nonché ai primi ma gloriosi anni di RadioStreet (i c.d. “anni di piombo”, nell’incantevole ma aspra sede di Forte Petrazza), dove conduce talk show e programmi sportivi, radiogiornali e circhi radiofonici, rubriche di letteratura sapienziale e ogni genere di tappabuchi.
Fine primo tempo.
Il secondo tempo si apre con l’emigrazione a Roma.
Dopo di che: dottorato di ricerca in diritto ecclesiastico all’Università di Milano, abilitazione alla professione di avvocato nel Foro di Roma, e a ventott’anni è dirigente di una multinazionale della produzione televisiva nota per programmi come X-Factor, Italia’s Got Talent e Un posto al sole. Scrive saltuariamente e senza alcun costrutto su L’Huffington Post e Wired.
DM è un giovanottino di belle speranze e bella presenza, bravo, serio, preparato, colto, generoso con gli amici e clemente coi nemici, apprezzato pratico e teorico della scienza (?) radiofonica.
#lontanodagliocchivicinonelcuore

Il suo Grande Classico