SERVIZIO IDRICO INTEGRATO IN SICILIA: ESPERTI A CONFRONTO

L’Aucis in partnership con l’Associazione Internazionale Impegno Civile ha organizzato un convegno di studi, denominato “Quali sviluppi per i servizi idrici integrati nella nuova normativa di settore e nella programmazione 2007-2013″, sviluppato in due giornate con sede a Roccalumera e Messina, il 18 e il 19 dicembre. All’incontro hanno partecipato amministratori della provincia di Messina e, tra gli altri, Carlo Mastroeni, project manager del “Progetto Servizi Idrici Integrati” e il direttore generale alla programmazione della Regione Sicilia Robert Leonardi. Il controllo della qualità delle acque, sia chimico che batteriologico, viene eseguito dall’ASL e attraverso convenzioni con laboratori esterni. Sulla base della normativa di settore i soggetti gestori di impianti acquedottistici debbono dotarsi di laboratori interni per i controlli analitici da eseguire con una frequenza regolare e continua. Da qui la necessità , anche in vista della prossima attuazione in Sicilia del Servizio Idrico Integrato, di un serrato confronto sulla materia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*