Il rostro romano trovato nei fondali di Acqualadroni sarà esposto in Fiera da metà dicembre a gennaio

La conferma è stata data all’assessore alle politiche del mare, Pippo Isgrò, dal dirigente generale del dipartimento culturale dell’Assessorato di beni culturali ed ambientali, avv. Romeo Palma. A seguito della richiesta del Comune di Messina il Consiglio regionale dei Beni culturali, nella seduta del 25 novembre, ha espresso il parere favorevole per il prestito dello storico reperto. Il rostro potrà essere ammirato nel particolare allestimento che sarà creato per meglio evidenziare il valore del ritrovamento marino.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*