L’Atm sciopera ad oltranza

L’adesione alla mobilitazione dei lavoratori dell’Atm è totale, i bus e il tram non sono usciti dai depositi per due giorni di seguito, con i prevedibili effetti congestionanti sulla viabilità cittadina. Il segretario provinciale Fit Cisl Enzo Testa ha ribadito che lo sciopero continuerà finché da Palermo non arriveranno notizie certe circa le 3 mensilità che i lavoratori aspettano. La riunione palermitana di lunedì, a cui hanno partecipato anche il sindaco Buzzanca e l’assessore regionale Titti Bufardeci, non ha, però, avuto esito positivo: garantiti per adesso solo 2 milioni e mezzo di euro, a fronte dei necessari 9 milioni. E questo solo per l’emergenza stipendi. Sul tavolo c’è ancora la trasformazione dell’Atm in Spa, per molti l’unica strada per progettare un futuro solido per l’azienda.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*