L’Atm sciopera ad oltranza

19 novembre 2008

L’adesione alla mobilitazione dei lavoratori dell’Atm è totale, i bus e il tram non sono usciti dai depositi per due giorni di seguito, con i prevedibili effetti congestionanti sulla viabilità cittadina. Il segretario provinciale Fit Cisl Enzo Testa ha ribadito che lo sciopero continuerà finché da Palermo non arriveranno notizie certe circa le 3 mensilità che i lavoratori aspettano. La riunione palermitana di lunedì, a cui hanno partecipato anche il sindaco Buzzanca e l’assessore regionale Titti Bufardeci, non ha, però, avuto esito positivo: garantiti per adesso solo 2 milioni e mezzo di euro, a fronte dei necessari 9 milioni. E questo solo per l’emergenza stipendi. Sul tavolo c’è ancora la trasformazione dell’Atm in Spa, per molti l’unica strada per progettare un futuro solido per l’azienda.