Migliaia di famiglie residenti tra torrente Papardo e Mortelle hanno pagato tributi all’Amam per un servizio di depurazione mai effettuato

Lo ha comunicato il segretario di Adiconsum Messina, Giuseppe Abate, il quale dichiara che, per tutta l’utentza interessata, sarà possibile chiedere sia le richieste di interruzione del pagamento per il servizio sia il rimborso della cifra in bolletta degli ultimi 10 anni per il pagamento anticipato di lavori di depurazione mai eseguiti. L’Adiconsum mette a disposizione dei moduli precompilati per le richieste all’Amam dei cittadini interessati, che potranno recarsi nella sede cittadina, in viale Europa, lunedì e giovedì per ritirarli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*