Ancora attese per gli stipendi dei dipendenti dell’Atm

Questa volta l’azienda trasporti messinese non c’entra niente. Un banale quanto improvvido errore di scrittura nella Delibera regionale che doveva stanziare i fondi per il pagamento delle spettanze arretrate ai dipendenti provocherà un ulteriore slittamento dei pagamenti, ammontanti a due mensilità, che stanno per diventare tre. Sulla vicenda il segretario della Fit Cisl Enzo Testa ha dichiarato che “senza un piano di risanamento e di riorganizzazione non si va da nessuna parte”. Gli stipendi, comunque, rappresentano solo un’emergenza. “Dopo – ha aggiunto Testa – sarà necessario sedersi a un tavolo per programmare un piano di risanamento e di rilancio dell’Atm che, allo stato attuale, non è in condizione di offrire alcun servizio accettabile”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*