Ancora attese per gli stipendi dei dipendenti dell’Atm

14 novembre 2008

Questa volta l’azienda trasporti messinese non c’entra niente. Un banale quanto improvvido errore di scrittura nella Delibera regionale che doveva stanziare i fondi per il pagamento delle spettanze arretrate ai dipendenti provocherà un ulteriore slittamento dei pagamenti, ammontanti a due mensilità, che stanno per diventare tre. Sulla vicenda il segretario della Fit Cisl Enzo Testa ha dichiarato che “senza un piano di risanamento e di riorganizzazione non si va da nessuna parte”. Gli stipendi, comunque, rappresentano solo un’emergenza. “Dopo – ha aggiunto Testa – sarà necessario sedersi a un tavolo per programmare un piano di risanamento e di rilancio dell’Atm che, allo stato attuale, non è in condizione di offrire alcun servizio accettabile”.