Il Comitato portuale ha approvato, quasi all’unanimità, la delibera per la concessione della Rada San Francesco

La decisione ha scatenato reazioni a catena della politica e dell’opinione pubblica. Il comitato La nostra città minaccia di rivolgersi alla magistratura per denunciare la presunta illegittimità della delibera, che non tiene conto di vincoli specifici di sostenibilità e sicurezza dell’approdo. La decisione sull’approdo di Tremestieri è stata rimandata intanto di una settimana. I prossimi passi per il servizio di traghettamento sullo stretto saranno i bandi di gara internazionali. Sembra, quindi, essere sfumato il progetto di riqualificazione del lungomare. A tal proposito, duro il commento di Tonino Genovese, segretario provinciale della Cisl, che sottolinea come Messina abbia perso l’ennesima occasione per il liberare il waterfront.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*