Chiesto il rinvio a giudizio per Pietro Franza

30 ottobre 2008

Lo ha stabilito il giudice per le indagini preliminari Maria Teresa Arena. Franza il prossimo 2 febbraio dovrà rispondere ai giudici del Tribunale di Messina di emissione di fatture da parte del F.C. Messina per prestazioni inesistenti, per un importo di 180mila euro, versato a favore di due società con a capo il consulente economico Josè Villari, anch’egli rinviato a giudizio.