Servizi sociali, i precari presentano due carte dei diritti al sindaco Buzzanca

In occasione dell’incontro con il primo cittadino, i lavoratori hanno consegnato due carte dei diritti, una delle persone diversamente abili e una dell’anziano. I dipendenti delle cooperative dei serizi sociali vogliono far revocare i tagli al settore di oltre due milione di euro da parte del comune, che rischiano di far peggiorarare o non garantire i servizi nei confronti dell’utenza, nonché la perdita di 120 posti di lavoro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*