La Procura di Messina dispone due rinvii a giudizio a conclusione delle indagini sulla tragedia del Segesta

Al termine dell’inchiesta sulla collisione del 15 gennaio 2007 nelle acque dello Stretto fra il Segesta Jet e la Susan Borchard, nella quale morirono quattro persone, i sostituti procuratori Angelo Cavallo, Francesca Ciranna e Vito Di Giorgio hanno disposto il rinvio a giudizio per Maksym Poludnyev, comandante della Borchard e per Francesco Donato, comandante della nave traghetto Zancle. Polundnyev è accusato di disastro colposo, omicidio colposo e lesioni colpose, in quanto, pur avendo la sua nave il diritto di precedenza, non avrebbe ridotto la velocita’ e quindi cercato di attuare una manovra di emergenza, mentre Donato deve rispondere di omissione di soccorso, per essersi allontanato dal luogo del disastro senza intervenire e senza lanciare l’allarme.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*