Rinviato a giudizio il pentito Antonino Giuliano

L’imprenditore di Brolo, da anni collaboratore di giustizia, dovrà rispondere il 5 febbraio 2009 di estorsione davanti ai giudici del Tribunale di Messina. Lo ha disposto il gup Mariangela Nastasi, nell’ambito di uno stralcio dell’inchiesta Anaconda, che indaga su un giro di usura ed estorsioni del clan Lo Duca nella zona sud della città. All’interno del medesimo procedimento, la Nastasi ha condannato a due anni di reclusione Giovanni Lo Duca, a un anno e quattro mesi Massimiliano D’Angelo, mentre ha assolto Antonino Veneziano.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*