Bando di concorso vigili urbani, Marcello Greco denuncia disparità fra contrattisti del Comune e disoccupati

Il consigliere comunale del Partito Democratico chiede di modificare il bando del concorso pubblico per l’assunzione a tempo determinato di venti vigili urbani. Secondo Greco un disoccupato o comunque una persona che fa un altro lavoro, per partecipare al concorso deve sborsare mille e trecento euro per ottenere il certificato medico richiesto dal bando. Requisito che invece non è richiesto ai contrattisti del comune.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*