mai natale – radiofonicamente parlando

3 dicembre 2018 What's Up
#natale
#radiofonicamente parlando
#radiostreet
#yaba scar

io non impazzisco per il Natale, no.
non mi piace l’idea di fermare l’immagine della felicità a un paio di cene o a un paio di bevute insieme agli amici che tornano da fuori. che messina mi mancava però la vedo peggiorata. no
non mi piace neanche l’idea di essere costretta a comprare dei regali solo per paura di riceverli e non essere preparata. no
non mi piace nemmeno fare l’albero, ma ho la fortuna di avere una famiglia numerosa e (ahimè) amante di questa festa condita da panettone e rimasugli che ad un certo punto vivono di vita propria fino a febbraio. no
non sono il grinch, no. però non mi piace la morsa stretta delle feste. tutto qui.

tuttavia da quando lavoro in radio ho iniziato ad apprezzare l’atmosfera e la bellezza di ritrovare le persone che si amano, quelle che riesci a vedere solo in queste occasioni. che messina è bella ma non posso fare il lavoro che vorrei. l’idea di svegliarmi e sapere che mio fratello è già in cucina a fare il suo cappuccino mi fa sentire meglio. ed è una cosa che (purtroppo) capita solo a fine dicembre.
dicevo, da quando lavoro in radio riesco a gestire meglio questa cosa delle feste.
credo che il merito sia di Luciano che adora questo periodo dell’anno e in qualche modo me l’ha trasmesso e cerco – a modo mio – di portare avanti l’entusiasmo e trascinare anche gli altri, radiofonicamente parlando.

quest’anno sarà sicuramente speciale qui in via garibaldi 318 perché, rispetto agli anni precedenti, la nostra canzone di Natale sarà un inedito firmato dal giovane talento Yaba Scar.
sentirete come al solito delle stonature, dei fuori tempo, dei fuori festa, insomma tutto tranne dei gatti. o forse no.

di Alessandra Mammoliti