Edilizia, non si potrà più costruire nella zona nord

26 aprile 2018 Politica
#cga
#costruzioni
#edilizia
#prg
#urbanistica
#vincoli

L’assessore all’Urbanistica Sergio De Cola

Il Cga ha infatti dato ragione al Comune e ha stoppato la costruzione di un fabbricato a tre piani che doveva sorgere a Grotte. Resta dunque valido il vincolo nella zona Q del Prg, che va da Capo Peloro a Paradiso, in cui è vietato l’aumento complessivo di cubatura. Saranno ammesse nuove costruzioni in misura uguale a eventuali demolizioni.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore all’Urbanistica, Sergio De Cola: “Questo pronunciamento – ha affermato – è uno spartiacque con il passato e con la cementificazione contraria alle norme comunitarie oltre che inutile e dannosa all’ambiente, anche se consentita dal nostro più che obsoleto piano regolatore generale. Tuttavia – ha concluso – come amministratore e ancor prima come cittadino, mi rammarica che il Consiglio Comunale abbia di fatto rinunciato a discutere la Variante di salvaguardia, rifiutando così di discutere di Politica del Territorio, uno dei temi importanti di cui invece il Consiglio dovrebbe occuparsi, e rinviando di fatto alla magistratura il compito di decidere in sua vece”