Orlandina, da Brindisi… a Brindisi

15 aprile 2018 Sport
#basket
#Orlandina
#serie a

Torna al successo dopo quattro mesi la Betaland Capo d’Orlando e si rilancia in chiave salvezza, agganciando Pesaro, contro la quale ha il vantaggio della differenza canestri. L’ultima vittoria in campionato fu contro Brindisi ed è nuovamente contro i pugliesi che la compagine del neo tecnico Mazzon spezza l’incantesimo e prepara con rinnovata fiducia il finale di stagione. 75-74 il risultato finale per i paladini, corsari al PalaPentassuglia grazie a un canestro decisivo a 4″ dalla fine di Justin Knox.

“Ci stiamo allenando, stiamo lavorando bene e la strada è ancora lunga – ha affermato il coach Andrea Mazzon a fine gara -. È evidente che questa squadra ha dei limiti, ma dobbiamo far diventare la conoscenza dei nostri limiti la nostra forza e stasera lo abbiamo fatto. È chiaro che se avessimo segnato qualche tiro in più nel primo tempo questa partita l’avremmo chiusa anche prima. Poi alla fine siamo riusciti a mettere due canestri importantissimi e abbiamo fatto delle buone scelte negli ultimi secondi facendoli andare in bonus e chiudendola con Knox, che è un giocatore che sono molto felice di allenare, lavora duro, è molto serio ed è un giocatore che dovrebbe stare facilmente a questo livello. Ci vuole un po’ di pazzia per giocare le partite che ci restano, non si può controllare niente, bisogna giocare e rischiare”.