50 anni fa il terremoto del Belice, alla commemorazione anche Mattarella

14 gennaio 2018 Sicilia

Il Presidente della Repubblica ha partecipato a Partanna alle manifestazioni in occasione della ricorrenza del terremoto che colpì il Belice nella notte tra il 14 e il 15 gennaio del 1968. Con lui, tra gli altri, il governatore Nello Musumeci, il ministro Claudio De Vincenti e il cardinale Francesco Montenegro. Il sisma causò 400 morti e ancora oggi si trascina dietro polemiche per i mancati interventi statali sulla completa ricostruzione dell’area. “Se dopo 50 anni gli amministratori del Belice sono costretti ancora ad appellarsi allo Stato per avere fondi mentre in Friuli è da tempo chiusa la ricostruzione post-terremoto -ha affermato il presidente della Regione, Musumeci – significa che qui l’intervento pubblico ha parzialmente fallito”.