Torrenti, è il Comune a doversene occupare

tribunaledelleacqueA decretarlo, il Trubunale delle Acque Pubbliche: la competenza sugli interventi negli alvei dei torrenti cittadini spetta dunque all’Amministrazione comunale ed all’assessorato regionale al territorio. La decisione arriva dopo il ricorso contro un’ordinanza del sindaco Accorinti, portato avanti dall’ingegnere capo del genio civile Leonardo Santoro: l’ordinanza imponeva proprio all’ufficio regionale l’effettuazione dei lavori di manutenzione nei torrenti. Con questa pronuncia le competenze si ribaltano: tocca al Comune e non all’Ufficio del Genio Civile, “organo Regionale afferente ad altro Assessorato Regionale, peraltro sovraordinato rispetto all’amministrazione comunale di Messina”, ha spiegato Santoro.