Panic Blog – On Air

16 novembre 2017 Blog

– Ssssh! Silenzio! Adesso si fa sul serio, ok? –
– Si, ok! –
– Qui è tutto pronto. Adesso tocca a te. Mi raccomando, accendi il microfono solo un secondo prima di parlare e non dimenticarlo mai acceso, altrimenti si va tutti a casa. Ricapitolando: prima metti il jingle, poi la base su cui parlerai seguita da uno stacchetto e, infine, concludi con un brano. Esattamente come abbiamo provato in questi mesi. Ultima cosa, ascoltami bene: fai attenzione ai tempi. La radio, come la vita, ha bisogno di essere scandita da un tempo. Tu sei il tempo! Una volta capito il tuo tempo, a questo, senza paura, devi associare una tonalità. Le tonalità sono come le emozioni. Puoi essere allegro, triste, incazzato, curioso. Infiniti stati d’animo, cioè, infinite tonalità. In mezzo a questo infinito puoi perderti, ma è l’unica cosa che può ricondurti a te! Dimmi? tutto chiaro?
– Si … Ma, Ale, io non so cosa dire… –
– Parla di te, quello che sei e quello che ti piace. La musica viene dopo le cose che ti ho detto. È un riflesso incondizionato del tempo e delle tonalità. Loro selezionano la musica e non sbagliano mai, tranquillo! –
– A me piacciono i fumetti ed i videogiochi. Anche Caparezza ed il rock! –
– Perfetto! I fumetti ed i personaggi dei videogiochi non ti deludono mai, sono sempre coerenti con se stessi, ecco perché ci piacciono. Sfidano eventi più grandi di loro, si rialzano sempre, ed affrontano tutto ogni volta allo stesso modo. Batman, con tutti i soldi che ha, potrebbe investirli in borsa e vivere alle spalle di tutti, fregandosene di tutto. Frequentare quei locali dove fanno l’aperitivo lungo, dove tutti bevono lo spritz, andare la notte nei nightclub ed indossare qualcosa di diverso dal solito mantello. Magari un doppiopetto firmato Valentino. Invece no! Lui ha fatto la sua scelta! Lui è Batman, non una persona comune. Lui è un Super Eroe! Oppure prendi Topolino, sempre con la stessa femmina, tutti i santi giorni, vestita sempre allo stesso modo. Se ci pensi Minni nemmeno si trucca, ma lui è innamorato, punto! Mica un giorno prende e si innamora di un’altra! Per dirla breve, Topolino a Clarabella non se la fila di striscio. Topolino e Minni si ameranno per sempre. E ancora, prendi Lara Croft. È morta?
– Ma nooooo! Continua a saltare e cercare tesori per il mondo! –
– Bene, hai visto! Anche lei è rimasta coerente alle sue idee. Pensavo che alla fine avesse accettato la richiesta che le aveva fatto Mediaset di partecipare “all’isola dei famosi”… –
– Ahhh! Posso dire, in diretta, che odio i promessi sposi, il latino, la prof. di Inglese e imparare le poesie a memoria! –
– Si! Visto che sei pronto? Ok! Il tempo a nostra disposizione è scaduto. Hai solo dieci secondi, poi sarai in diretta. Io sarò fuori da questa stanza, al di là del vetro, insieme a tuo padre. E’ arrivato il tuo momento. Occhio al monitor: …5…4…3….2….1….
Click!

Da quando sono in radio l’emozione più grande è stata quella di guardare lo studio da spettatore. Essere dall’altra parte del vetro, insieme ad un genitore, a guardare il figlio che inizia a fare radio.
Ho detto al padre: – Lo sai che a 16 anni ci vuole un gran coraggio? Io ho iniziato a 24.
– Lui ha semplicemente accennato un sì con la testa. Ci siamo un po’ commossi. Poi, guardandoci, ci siamo messi a ridere.
E’ stato bello. Ho pensato che la cosa più importante nella vita è dare continuità alle idee.
Per un attimo, mi è tornato in mente Alborosie, incoronato a Glasglow, nella notte del 6-10-2011, come il nuovo numero uno del reggae: l’erede del linguaggio universale del grande Bob Marley. Nel suo ultimo album, 2 Time Revolution, definisce ogni rivoluzione come la figlia di quella che l’ha preceduta, perché la rivoluzione non è mai una sola, ma è il raggiungimento di tante piccoli rivoluzioni. Durante un’intervista ad una radio jamaicana ha detto:
quando smetteremo di pensare che niente può avvenire nell’immediato e che niente può cambiare subito, saremo liberi. Accetteremo di essere un importantissimo passaggio e messaggio di amore. Scacceremo la paura di morire e le cose cambieranno veramente
Tutto questo accadeva mentre, dall’altra parte del vetro, un ragazzo, con la voce di un ragazzo, con le paure da ragazzo, con le speranze di un ragazzo, con le ansie di un ragazzo, con i sogni di un ragazzo, interrompeva il silenzio raccontando al microfono:
-Nella vita puoi essere un Super Eroe oppure uno Sfigato, sta a te decidere da che parte stare!
Il primo disco di oggi è:
“Heroes”, di David Bowie.

di Alessandro Arena