Gianni Alemanno a Messina: “L’hotspot di Bisconte va chiuso”

alemanno-croceL’ex ministro e sindaco di Roma, in città per sostenere la candidatura all’Ars di Ferdinando Croce, si è recato a Bisconte, alla caserma Gasparro, che ospita il centro di accoglienza. “Il Ministero dell’Interno si ostina a chiamare “Centro di primo soccorso ed accoglienza” la nuova struttura sorta a Messina, nonostante l’agenzia europea per i Diritti fondamentali lo chiami correttamente “hotspot di recente costruzione”, ha spiegato Alemanno, che chiede lo spostamento dei centri di accoglienza fuori dai centri abitati possibilmente vicino ai centri di sbarco, ed il rimpatrio immediato per i migranti ospitati nei centri trovati a delinquere. e a quelli ai quali è stata rifiutata la domanda di protezione internazionale.