Migranti, 50 sindaci di nuovo sul piede di guerra

30 ottobre 2017 Cronaca

Si riscaldano gli animi tra gli amministratori del Messinese riguardo all’ospitalità degli stranieri. Per questo si è tenuta una nuova riunione tra prefettura e 50 sindaci dell’area tirrenico-nebroidea, coordinati dal primo cittadino di Torrenova, Salvatore Castrovinci. L’incontro è stato richiesto dopo l’arrivo a Capo d’Orlando di diciannove migranti nella struttura dell’ex hotel Amato, in aggiunta a quelli già destinati allo Sprar. Un numero che supera la soglia del 2,5 per mille abitanti che era il limite di riferimento. Verrà chiesto adesso formalmente al Ministero un chiarimento in proposito. In attesa della risposta del Governo il sindaco di Torrenova ha deciso di sospendere il progetto di avvio dello sprar.