Mafia, il presidente della repubblica Mattarella: “Indebolita, ma ancora pericolosa”

27 ottobre 2017 Politica
“Io sono siciliano, di Palermo. Nella mia città, nella mia Regione, la mafia è un pericolo molto grave. In questi ultimi anni lo Stato ha inferto colpi molto pesanti, molto duri alla mafia e ne ha indebolito la forza, ma rimane sempre un pericolo molto grave e allarmante, contro il quale occorre mantenere sempre un impegno costantemente alto e molto forte”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella incontrando al Quirinale un gruppo di studenti delle superiori che lo hanno interrogato su diversi temi, tra cui la mafia.