Non può partecipare alla gita per le lentezze burocratiche del Comune

16 ottobre 2017 Provincia

bus-disabiliÈ oramai un caso la mancata partecipazione di un bambino disabile di Santa Teresa di Riva alla gita della scuola. Lo stesso sindaco della cittadina jonica, Danilo Lo Giudice, aveva denunciato i ritardi burocratici del suo Comune.
Tutto ha avuto inizio lo scorso 10 ottobre, quando la Direzione didattica di Santa Teresa di Riva, scuola per l’infanzia e primaria, chiede al Comune un servizio di trasporto per un bambino affetto da disabilità motoria. Lo chiede il 10 per il successivo 13 ottobre, giorno in cui i bambini della scuola primaria andranno a Sant’Alessio. Per il bimbo ci vuole un mezzo speciale che non arriverà mai: “Una volta arrivata la richiesta, il dipendente comunale, responsabile di una parte dei servizi sociali ha semplicemente inviato una mail alla cooperativa che per conto del Comune si occupa dei trasporti scolastici. La mail non è stata letta e la cooperativa non ha risposto: bastava una telefonata”, così ha raccontato il sindaco Lo Giudice. Il bambino ha poi preso parte alla gita grazie ai genitori, mentre adesso i consiglieri di minoranza hanno chiesto di poter visionare gli atti.