Bando di pubblica illuminazione, la denuncia della Cisl sull’inadempienza della ditta aggiudicataria

Nino Alibrandi

Nino Alibrandi

Il contratto per la gestione e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica è stato firmato dieci giorni fa ma la ditta assegnataria, la Luxor Spa di Valguarnera, è inadempiente rispetto alla clausola di salvaguardia prevista nel capitolato d’appalto. È quanto affermano Cisl e Fim Cisl, tramite i rispettivi esponenti, Nino Alibrandi e Giuseppe Crisafulli, che si sono recati a Palazzo Zanca per avere notizie in merito. “Da due giorni – denunciano i due sindacalisti – ci risulta che stiano lavorando sugli impianti altri lavoratori, sempre al di sotto del numero previsto dal capitolato. Ci siamo rivolti, quindi, al Comune di Messina perché è l’ente appaltante che deve garantire l’applicazione della clausola di salvaguardia occupazionale prevista dal capitolato d’appalto. Per quanto ci riguarda consideriamo, oggi, la Luxox Spa inadempiente. Vogliamo capire – concludono – chi sta operando sugli impianti perché c’è anche un problema di sicurezza per la città che rimane, in tante zone, al buio”.