Messinambiente, ammessa la proposta di concordato preventivo

Il Tribunale Fallimentare di Messina ha dichiarato ammissibile la proposta di concordato preventivo sottoposta da Messinambiente SpA. A comunicarlo, in una nota, è l’assessore Guido Signorino, che esprime soddisfazione per l’esito dell’udienza. Il prossimo passaggio è fissato per il 12 gennaio, con la riunione dell’adunanza dei creditori. Il fallimento della partecipata era stato chiesto dall’Agenzia delle entrate per un debito da trenta milioni di euro.