GeoStreet – in viaggio con Roberto Grano: quanto mi costa?

Viaggiando si sa, si spende. Tra cibo, souvenir e stranezze, si torna a casa sempre con le tasche un po’ vuote. Perciò oggi ci prendiamo una piccola pausa dai nostri consueti spostamenti e facciamo un pò di conti.
Ecco la classifica dei prodotti della nostra Terra che costano di più-

15)TARTUFO BIANCO
Il prezzo di questo alimento si aggira intorno ai 5 dollari per grammo. Il prezzo del tartufo oscilla – secondo le recenti fluttuazioni di mercato – dalla richiesta sulle tavole e dalle condizioni ambientali e climatiche del sito. Infatti si trova (con scarso successo) in terreni ricchi di calcio, morbidi, umidi e poveri di humus.

14)ZAFFERANO
Restiamo in ambito alimentare: questa spezia costa circa 11 dollari al grammo. Anche per questo è chiamato Oro Rosso. Plinio nel I secolo d.C ne esalta il costo e le proprietà.

13)CAVIALE BIANCO
Se ancora non siete sazi, si continua a parlare di cibo. Ma l’appetito vi passerà presto perchè questo alimento, conosciuto anche come Caviale Albino costa 35 dollari al grammo. Questa cifra esorbitante è data dal fatto che l’albinismo diminuisce di molto l’aspettativa di vita dei pesci allevati per produrlo.

12)ORO
Non poteva di certo mancare il metallo prezioso per eccellenza. Sin dai tempi antichi è stato usato per fabbricare gioielli grazie alla lucentezza del suo colore. L’oro è un metallo nativo, e quindi non legandosi ad altri elementi non perde le sue caratteristiche estetiche. Inoltre, è un ottimo conduttore di elettricità ed è usato per costruire materiali elettronici di qualità. Il prezzo (a fronte di oscillazioni di mercato) si aggira intorno ai 39 dollari al grammo.

11)RODIO
In natura questo metallo si trova legato ad altri elementi il che ne rende estremamente difficile l’estrazione, alzandone – di conseguenza – il prezzo: 45 dollari al grammo. Viene impiegato in industra elettronica e aeronautica per fabbricare termocoppie e candele in lega con il Palladio.

10)PLATINO
Anche in questo caso l’alto prezzo è dovuto alla sua difficoltà di estrazione: si aggira intorno ai 48 dollari al grammo. Il platino, che in spagnolo significa Piccolo Argento, ha un alto potere conduttivo e proprio per questo è utilizzato nella costruzione dei cavi HDMI.

9)CREME DE LA MER
Uno dei cosmetici più costosi al mondo per le sue proprietà benefiche alla pelle, con proprietà anti-età. Si può arrivare a pagarle 70 dollari al grammo.

8)SOLIRIS
E’ un farmaco che blocca le emolisi. Il suo prezzo si attesta intorno ai 167 dollari ogni 30 grammi circa.

7)PLUTONIO
Decisamente non per tutti: 4.000 dollari al grammo. Si usa in ambito nucleare, sia energetico sia bellico. Inizialmente si pensava che lo si potesse ottenere solo artificialmente, ma recentemente lo si è trovato anche in natura come elemento in traccia (una parte su un milione di atomi) nei minerali dell’uranio.

6)TAAFFETITE
Gemma formata da Berillio, Magnesio e Alluminio è estremamente rara: il suo prezzo si attesta intorno ai 20.000 dollari al grammo.

5)VELENO DI SCORPIONE
Estremamente raro da estrarre puro, serve per elaborare antidoti contro le punture altrimenti mortali. Prezzo: 10.000 dollari ogni 30 grammi circa.

4)TRITIO
Un Isotopo dell’Idrogeno, estremamente difficile da produrre, infatti costa 30.000 dollari al grammo ma estremamente utile per l’illuminazione, come per esempio i cartelli luminosi che segnalano le “Uscite di Emergenza”.

3)DIAMANTE
Nella Top Three fa capolino un grande atteso. Con i suoi 65.000 dollari al grammo, il diamante resta un evergreen dei materiali più costosi e ovviamente non è usato solo in gioielleria: la sua estrema durezza lo rende utile anche in altri ambiti.

2)CALIFORNIO 252
Sintetizzato nel 1950, è un isotopo radioattivo del Californio che produce 170 milioni di neutroni al minuto, ed è usato in ambito chemioterapico e per detector d’umidità in ambiente sterile. Il prezzo è di 27 milioni di dollari al grammo.

1)ANTIMATERIA
Al vertice indiscusso della classifica si attesta il contrario di tutto: l’antimateria. Al prezzo di 100 trilioni di dollari al grammo, l’antimateria è lo speculare della materia: cioè le particelle che noi conosciamo come Elettrone e Protone con cariche opposte a quelle consuete. Il suo prezzo è dovuto al fatto che non appena una particella di antimateria entra in contatto con una particella di materia, le due si annullano (annichiliscono) trasformandosi in energia pura. Ciò apre un ventaglio di possibili usi praticamente illimitato.
Dopo questo viaggio, i nostri portafogli sono miseramente vuoti,

non resta da chiederci una cosa…
Dove sono i soldi?