Un relitto dell’800 nelle acque del porto

relittoLo Stretto di Messina non smette di riservare sorprese. Dopo il rinvenimento della nave russa Produgal, il fondale della Falce restituisce alla memoria cittadina un altro pezzo di storia, con la scoperta, da parte del team di Ecosfera Diving, di un piroscafo in legno del XIX secolo, probabilmente utilizzato per il traghettamento tra Sicilia e Calabria. Il ritrovamento è avvenuto nel corso di una campagna di documentazione sulla torpediniera italiana “Groppo”, affondata il 25 maggio del 1943. In corso gli studi e le analisi della Soprintendenza del Mare e della Guardia Costiera