Si è insediato Vincenzo Barbaro, nuovo procuratore generale di Messina

(foto di Enrico Di Giacomo)

(foto di Enrico Di Giacomo)

Barbaro è già noto sulle rive dello Stretto per le sua azione giudiziaria, esercitata da più di vent’anni. A Messina dal 1995, in qualità di procuratore aggiunto Barbaro ha guidato la procura fino alla nomina del nuovo capo Maurizio De Lucia. Tra le inchieste guidate dall’ex aggiunto quella sulla compravendita di materie all’Università, le infiltrazioni calabresi nell’Ateneo peloritano, la tangentopoli peloritana e più di recente il caso Gettonopoli a Palazzo Zanca.