Barbera si offre di aiutare il Messina… con polemica

Francesco Barbera, Franco Proto e l'avv. Candido Bonaventura (foto di Enrico Di Giacomo)

Francesco Barbera, Franco Proto e l’avv. Candido Bonaventura (foto di Enrico Di Giacomo)

Dei 330mila euro di indebitamento che la società del presidente Proto dovrà cercare di coprire a breve, 150mila potranno essere coperti con crediti avanzati in Lega. Per tre quarti della parte rimanente, 135mila, arriverebbe l’aiuto dell’imprenditore Francesco Barbera che, in seguito a un incontro con il direttore generale dell’Acr, Lello Manfredi, si è impegnato a versare subito 45mila euro come forma di sponsorizzazione e a coinvolgere altri imprenditori per ottenere altre 90mila euro. Tutto questo vincolato alla ricapitalizzazione annunciata dalla società. Chiosa polemica per l’imprenditore del caffè, che ha affermato di fare questo “per amore della città e dei tifosi e non per Proto, di cui non condivido il modo di fare impresa e calcio”.