MessinAmbiente, prosciolti dall’accusa di abuso di ufficio Alessio Ciacci e Raphael Rossi

ciacci2

Alessio Ciacci

Non luogo a procedere per l’ex commissario di MessinAmbiente e il suo consulente nell’ambito dell’inchiesta partita in seguito a un esposto del consigliere comunale Daniele Zuccarello, che aveva chiesto alla Procura di eseguire accertamenti in merito alla gestione della partecipata da parte di Ciacci. A decretare il proscioglimento, il gup del Tribunale di Messina, Maria Vermiglio, poiché “il fatto non sussiste”. Proscioglimento che era stato anche richiesto dal pm Federica Rende. “La totale fiducia nella magistratura – ha affermato Ciacci, attualmente presidente dell’Azienda Servizi Municipali di Rieti – mi vedeva sicuro in una assoluzione visti i fatti oggetto dell’indagine. Ma che questa totale assoluzione sia arrivata addirittura in udienza preliminare mi rende ancora più contento”.