Taormina, al via le rigide misure di sicurezza per il G7

Il prefetto Francesca Ferrandino

Il prefetto Francesca Ferrandino

Il prefetto di Messina, Francesca Ferradino, e il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, hanno disposto una serie di norme per il controllo dell’area di Taormina, Castelmola e Giardini Naxos in vista del summit internazionale che si svolgerà il 26 e 27 maggio. Tra le misure, lo stop temporaneo degli sbarchi dei migranti in Sicilia, che verranno dirottati verso altri porti, badge per accedere alle aree di sicurezza e al centro storico, divieto di trasportare armi e munizioni.