Operazione “Dominio”, restano in carcere 14 degli arrestati

tribunale_messinaA stabilirlo il Tribunale del Riesame, che ha confermato le misure cautelari a quattordici presunti affiliati al clan di Mangialupi, mentre per altri due indagati sono state registrate delle variazioni ai provvedimenti originari. I giudici hanno depositato tutte le ordinanze, quindi, dopo il confronto accusa-difesa dei giorni scorsi, rigettando in toto i ricorsi della maggior parte degli uomini coinvolti nell’inchiesta. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa finalizzata all’estorsione e allo spaccio di droga, furti, rapine e detenzione illegale di armi. L’operazione “Dominio” scatto lo scorso 27 marzo con l’arresto di 21 persone e il sequestro di beni per un valore complessivo di 10 milioni di euro.