Uso di cocaina tra i professionisti palermitani, intervengono gli Ordini professionali

cocainaSono stati almeno 900 i professionisti incappati nelle ultime indagini sulla fitta rete di spaccio di sostanze stupefacenti gestita soprattutto dalle cosche mafiose palermitane di Resuttana, Porta Nuova e Brancaccio.
Tra i professionisti coinvolti, anche manager, magistrati e medici. Un quadro che ha portato all’intervento degli Ordini degli Avvocati e dei Medici, che hanno già avviato azioni disciplinari nei confronti dei propri iscritti coinvolti.