Canale di Sicilia, 1200 migranti salvati nel weekend

(foto di Enrico Di Giacomo)

(foto di Enrico Di Giacomo)

Sono state complessivamente sette le operazioni della Guardia Costiera che hanno permesso di recuperare e mettere in salvo i profughi. Nel corso di un intervento rinvenuto anche il corpo senza vita di una donna. I migranti sono stati fatti salire a bordo delle navi “Aquarius” di Sos Mediteranee e “Juventa” dell’organizzazione non governativa Jugent Rettet, per poi sbarcare rispettivamente a Reggio Calabria e Catania.