Inchiesta della Procura su presunte gare del Messina truccate, coinvolto Arturo Di Napoli

L'ex tecnico del Messina, Arturo Di Napoli (foto Enrico Di Giacomo)

L’ex tecnico del Messina, Arturo Di Napoli (foto Enrico Di Giacomo)

A svelare l’indagine a cura della Guardia di Finanza, su mandato del sostituto procuratore Francesco Massara, Nuccio Anselmo su La Gazzetta del Sud. Sotto la lente d’ingrandimento della Procura, infatti, quattro partite dell’Acr Messina del campionato 2015/2016 che potrebbero essere state “accomodate” per intascare ingenti vincite da una rete composta da professionisti e operatori del settore scommesse. Oltre a Di Napoli, all’epoca dei fatti contestati allenatore dei giallorossi, vi sarebbero una quarantina di indagati, con le Fiamme Gialle che hanno effettuato controlli e perquisizioni in vari studi professionali, abitazioni e agenzie di scommesse.