Ipotesi corse truccate e infiltrazioni mafiose, chiude l’ippodromo di Palermo

ippodromopalermoLa decisione è stata presa dal Ministero delle Politiche Agricole e ufficializzata dalla Ires spa, la società che gestisce l’impianto, che ha pubblicato il decreto sul sito ufficiale. Sono state accertate irregolarità in una corsa dello scorso 24 febbraio, mentre quattro giorni dopo, nel corso di un’udienza del processo “Apocalisse”, il neo collaboratore di giustizia Giovanni Vitale ha dichiarato come parecchie corse erano truccate, con i risultati decisi dai clan.