Maxi confisca di beni ai danni di Concetto Bucceri

DIAAmmonta a quasi cinque milioni di euro il valore dei beni confiscati all’imprenditore durante l’operazione della DIA di Messina e della Sezione Operativa di Catania. Bucceri, recentemente condannato nel corso di un processo contro il clan catanese Santapaola-Picanello, secondo gli investigatori è l’anello di congiunzione tra la mafia etnea e quella della zona tirrenica della provincia di Messina. Nel mirino della confisca due imprese, due fabbricati, otto terreni, tredici mezzi, numerosi rapporti finanziari e una polizza vita.