Arrestato anche il secondo responsabile della rapina alla gioielleria Burrascano

Foto di Enrico Di Giacomo

Foto di Enrico Di Giacomo

Gli agenti della Squadra mobile hanno individuato e prelevato nella sua abitazione Emanuele Cannavò, 28 anni, cugino di Giuseppe, il 30enne bloccato dai poliziotti subito dopo il tentato colpo di venerdì scorso contro la gioielleria di corso Cavour. Proprio come il cugino, anche Emanuele Cannavò è detenuto, presso il carcere di Livorno, e stava godendo di un permesso premio. I due dovranno rispondere di tentata rapina.