Sequestrate armi e droga appartenenti al clan di Alcamo

DIADue giorni dopo i 6 arresti di personalità della cosca trapanese, tra cui il reggente Ignazio Melodia, Dia e Polizia hanno rivenuto in due appartamenti di Giuseppe Di Giovanni, stretto collaboratore del boss, 7 kg di hashish, 250 grammi di cocaina e un arsenale composto da fucili, munizioni e armi bianche, tra cui un machete. Di Giovanni è indagato con l’ipotesi di reato di associazione a delinquere di stampo mafioso.