Rinviate le elezioni per i Consigli delle Città Metropolitane e dei Liberi Consorzi

sede_arsA votare per lo spostamento dal 26 febbraio al 30 luglio tutti i gruppi dell’Ars ad eccezione del M5S, nonostante fino a qualche giorno fa il governatore Crocetta aveva ribadito che non vedeva valide ragioni per posticipare le elezioni di secondo livello, con i rappresentanti istituzionali che avrebbero dovuto eleggere i consigli degli enti che hanno sostituito le vecchie Province. Proprio la modalità dell’elezione è tornata prepotentemente in discussione: si fa sempre più strada, infatti, l’ipotesi di una “riforma alla riforma”, con l’introduzione dell’elezione diretta da parte dei cittadini.