Palermo, condannato ex calciatore che costringeva la compagna incinta a prostituirsi

violenza_donnaLa donna era obbligata a rapporti sessuali  in appartamenti privati, arrivando anche fino a 20 al giorno, non solo a Palermo, ma anche a Messina, Milazzo e in Svizzera. La vittima subiva continue violenze e maltrattamenti e dopo aver tentato due volte il suicidio, ha trovato il coraggio di denunciare gli abusi. Il suo carnefice, un ex calciatore di 27 anni, è stato condannato con rito abbreviato a 8 anni e 6 mesi di reclusione.