Canile Millemusi, il meetup Grilli dello Stretto lancia l’allarme

(immagine di repertorio)

(immagine di repertorio)

Circa 400 cani rischiano di morire di fame, a causa del mancato contributo da parte del Comune, che non eroga più i fondi alla struttura dallo scorso mese di febbraio, con le provviste acquistate dai volontari terminate. Il deputato nazionale del M5S, Francesco D’Uva, ha scritto al sindaco Accorinti, all’assessore Ialacqua e, per conoscenza al prefetto Ferrandino, nella quale si invita l’amministrazione a scongiurare l’interruzione definitiva del servizio.