Truffa ai danni dello Stato: primo indagato nell’inchiesta sui test d’ingresso a Medicina

Ancora riserbo sul nome dell’indagato, ma il procuratore capo Luigi Croce fa sapere: “a breve sarà in buona compagnia”. L’inchiesta – promossa dal Ministro Fabio Mussi dopo lo scandalo che ha coinvolto anche le Università di Bari e CAtanzaro – è condotta dal sostituto procuratore Antonio Nastasi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*