I 165 posti letto tagliati negli ospedali di Messina e provincia. Il sindacalista Pippi Crosca contesta le mancate decurtazioni al Policlinico

Sui tagli alla sanità pubblica e privata previsti per far fronte al deficit di quasi un milione di euro della sanità siciliana si pronuncia il pediatra del Papardo Pippo Crosca, sindacalista della Cgil-Medici, con particolare riferimento alle mancate decurtazioni al Policlinico. “I 900 posti letto del Policlinico – afferma Crosca – sono in numero esuberante rispetto alle richieste, visto che l’assistenza medica è di livello medio ed è soltanto una delle tre funzioni che l’Azienda deve svolgere, oltre la didattica e la ricerca. Quindi è proprio al Policlinico – conclude Crosca – che i posti dovrebbero essere realmente ridotti”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*