E’ definitiva la confisca dei beni dei fratelli Graviano

Filippo Graviano

Filippo Graviano

Confermata infatti dalla Corte di Appello di Palermo la confisca del tesoretto appartenente alla famiglia mafiosa di Brancaccio, che comprendeva un bar e due aziende per un valore complessivo di quasi 300mila euro. I fratelli Filippo e Giuseppe Graviano, attualmente detenuti in regime di 41 bis, sono tra i mandanti delle stragi del 1992 e dell’omicidio di don Pino Puglisi.