Processo “Oro Grigio”, arrivano quattro prescrizioni dalla Cassazione

L'ex Presidente del Consiglio Comunale, Umberto Boxano

L’ex Presidente del Consiglio Comunale, Umberto Bonanno

L’inchiesta prese il via nel 2005 con i primi provvedimenti giudiziari per la speculazione edilizia del complesso Green Park, sito sul torrente Trapani. A maggio dell’anno scorso la sentenza in merito della corte d’appello di Messina: furono condannati per corruzione a quattro anni e sei mesi l’avvocato Giuseppe Fortino, l’ex presidente del consiglio comunale Umberto Bonanno e il funzionario comunale Antonio Ponzio, più leggera la pena di un anno e 10 mesi nei confronti del costruttore Giovanni Arlotta. Le posizioni dei quattro imputati, però, sono state dichiarate prescritte dalla sesta sezione della Cassazione, che ha cancellato di fatto le condanne dai documenti giudiziari. Resta confermata la confisca di tutto il perimetro del Green Park, adesso in mano al Comune di Messina.